small_refosco

Descrizione

Caratteristiche organolettiche: colore rosso  intenso con riflessi violacei. Profumo intenso, erbaceo con note che ricordano la mora selvatica e il sottobosco. Gusto deciso, asciutto leggermente tannico e ben equilibrato.

A tavola

Abbinamenti: ottimo con carni grasse e pollame.

Confezione: Sfuso, bag in box da 5lt, bottiglia da 0.75ml

Temperatura di servizio: 18-20 °C

Luoghi e storia

Vigneti: si trovano a Ponzano Veneto e ad Annone Veneto nella zona Doc del Lison Pramaggiore. Le viti sono allevata a Sylvoz.

Cenni storici: Il refosco dal peduncolo rosso è così chiamato a causa del “pedicello” che tiene l’acino, il quale cambia colore, diventando rosso appunto, poco prima della vendemmia. Il documento più antico che attesta la presenza di un Refosco è del 1452. Il nome Refosco dal peduncolo rosso emerge nel 1863 quando a Udine si tenne una “Mostra d’uve”. Prima di questa data con probabilità si nascondeva sotto la dicitura Refoschino, nome col quale è ancora noto in qualche paese del Friuli. Sembra sia legato storicamente anche  alla zona di Aquileia. Cittadina fondata dai Romani nel II secolo a.C., dove i coloni impiantarono vigneti a coltura intensiva producendo il vino “pucinum” molto apprezzato a Roma.

Tecnologia di Produzione: Il periodo di raccolta manuale si effettua dal 20 settembre ai primi di ottobre. La resa media si attesta intorno ai 120-140 quintali/ha. Dopo la raccolta le uve vengono soltanto diraspate e mandate a fermentare con inoculo di lieviti selezionati a contatto con le bucce per un periodo di circa 10 giorni a temperatura controllata. La separazione dalle bucce avviene grazie ad una pressatura soffice ed il vino ottenuto sosta in contenitori inox fino a ricevere diversi travasi.